domenica 17 febbraio 2008

....


Piangi lacrime di aria
lacrime invisibili
che solamente gli angeli
san portar via
Non è vero che le lacrime non hanno colore,chi l'ha detto?A volte sono nere,a volte rosso vivo, come il sangue che esce dalla carne viva.
E non sono salate,è un'illusione, sono amare.
E non è vero che lavano via i dolori dell'Anima...la inaridiscono.
E non è vero che dopo ti senti meglio...sei solo una maschera di sofferenza e mascara che brucia la pelle.
Le lacrime sono parole non dette, momenti che vorresti far tornare indietro, sguardi che vorresti rincrociare, sorrisi che vorresti rivedere..Sono rabbia,sono voglia di gridare, sono paura del non sapere quand'è che smetteranno di scendere.

5 commenti:

Master of Fouls ha detto...

Ma cambierà stagione,
ci saranno nuove rose.
E ci sarà
dentro te e al di là
dell’orizzonte
una piccola
poesia.
Ci sarà
- forse esiste già - al di là
dell’orizzonte
una poesia anche per te...

Elisa

p.s. e comunque ad un certo punto smettono...semplicemente perchè sono finite...e allora saranno "lacrime di aria"...

MoF

[p.s. 2 - che poeta...]

Pispola ha detto...

tutti troppo felici nell'ultimo periodo...
io nn riesco più a piangere...

DIDI ha detto...

Una lacrima scende sul mio viso...

La sento scendere e nello stesso tempo la guardo.....

Cosa vedo?

Vedo l'anima....E l'anima cos'è?

E' amore, gioia, dolore....

Allora cos'è una lacrima?

Una parte di anima che si porta via il dolore...

La lacrima non è solo segno di disperazione,

solitudine, rabbia, dolore...

Ma anche gioia , amore e passione...

Sì passione, ed è per questo che la lacrima è salata...

Il sale è la passione della lacrima...

Quante lacrime ho versato nella mia vita...

Di disperazione, solitudine,rabbia, dolore...

Ma le più belle sono quelle di gioia, amore e passione.....

Fragola ha detto...

ciao, piacere di conoscerti...
nel 2007 sono diventata una professionista delle lacrime! Secondo me è vero che "lavano l'anima...", servono a buttare fuori le cose non dette e non fatte. Servono a madare al diavolo noi stessi e poi a perdonarsi e a darsi una pacchetta sulla spalla...
a presto!

piccola ile ha detto...

E quando piangi così tanto da sentirti stanca?!sei distrutta e crolli nel sonno...come si faceva da bambini.Ora peccato non siano più semplici capricci...e quando ti risvegli è difficile trattenerle.
Ci vuole forza e tempo.
Ti capisco.

ps:ti linko,fammi visita se ti va ;)