giovedì 26 giugno 2008

ROSSOVIVO



Rossovivo non come la rosa ma come il sangue che esce da questa.

Rossovivo come lo smalto che colora le mie unghie.

Rossovivo come la Vita,come le promesse.

Le promesse....mi hanno insegnato che vanno sempre mantenute, oppure se si pensa che non si potrà onorarle, non vanno fatte a priori.

Avete presente quando si promette qualcosa ad un bambino e poi non si mantiene fede a questo tacito patto? Piange, piange forte come un lupo ferito. Il suo pianto sembra una preghiera, una richiesta d'aiuto, il grido di un animale colpito a morte. Perchè poi, in fondo, noi esseri umani altro non simo che animali, forse leggermenti più evoluti.

Il mio gatto, per il suo essere felino, è coraggioso. Eppure non è dotato di quel qualcosa in più che noi dovremmo avere..dovremmo. E le promesse non le fa, perchè non le conosce e quindi non può NON mantenerle.

Oggi la mia giornata è ROSSA..

Oggi giro sola per la mia casa vuota, cantando dietro lo stereo questa.

"un lieto fine era previsto e assai gradito.."

18 commenti:

DUBBAFETTA ha detto...

ti sono vicino, cercando come spugna di assorbire tutto il possibile del cattivo e buio che t'attorna, so' che è impossibile, ma ci provo, un po' come una mamma che vorrebbe rubare la febbre al bambino ammalato....

rompina ha detto...

costruisci intorno a te muri invisibili che ti rendano veramente libera.
libera di fidarti, libera di amare chi lo merita, libera di volerti bene...sempre di piu'.

c'e' chi muore schiantato sugli scogli, ascoltando le chimere di sirene invisibili agli occhi...tu invece vedi, Sara, vedi dentro le persone, vedi con l'istinto e il battito del cuore...

allora, ora togli la nebbia che ti offusca la vista e incomincia a guardare il sole.

esci, la Vita e' li' che ti aspetta.

Bk ha detto...

Rieccomi.
Era un pò che mancavo... da quando seduto a bere al mio solito tavolino di questo locale, ho visto volare pallottole e schegge impazzite rimbalzare dappertutto.
Credo fosse una specie di regolamento di conti, così mi hanno detto.
Passata la bufera mi guardo attorno esterrefatto e dò una mano a raccogliere i cocci. Non capisco, ma la proprietaria-tanguera è sempre gentile e a volte se non c'è da fare parliamo... così la aiuto volentieri e faccio poche domande.
Che mica è detto che chi c'ha il locale sfasciato voglia raccontarti tutto.
Vado via un pò scosso, lei mi ringrazia per averle dato una mano: "ma figurati... ci si aiuta quando si può".
Strana cosa penso. Chissà chi era poi il tipo col passamontagna con cui si sparava la tanguera... mah! gente di fuori...
E invece no. E' un tuo vicino di casa e sta pure un pò incazzato con te. Ti leva persino il saluto...
Mah... il mondo è bello perchè è avariato. Un pò di saggezza mi è rimasta ed è meglio che sto zitto.

Uff...

Ripasso davanti al locale oggi...
è di nuovo aperto e la tanguera prova a sorridere di nuovo.
Entro senza pensarci.
Sbuffo, la guardo negli occhi e le dico: "Vabbè... Chica che me lo fai un caffè?"
Bk

Federica ha detto...

piangi e butta fuori tutta la delusione e la rabbia che hai.. non ti tentre dentro niente.

lascia ce il tempo faccia il suo corso. e ricorda che quel che non uccide fortifica. ma ora non è il tempo di guardare nè a domani nè a ieri. vivi fino in fondo oquesto oggi, e poi troverai la forza di girar pagina

Anonimo ha detto...

Ci sarebbe tanto da dire..perchè in effetti ciò che stai affrontando è l'ennesima conferma di quanto in questo mondo non finiamo mai di prenderla...così in fondo...anche quando credi di avere accanto a te: LA PACE DEI SENSI...ma ricorda una cosa...La ruota gira per tutti!Un bacio!

Anonimo ha detto...

Per me e' lampante...distanza, cambiamento improvviso...lui ha un'altra...o piu' di una?

luce ha detto...

Io ho sempre mantenuto le mie promesse a costo di sforzi e sacrifici anche enormi chi non le mantiene deve essere considerato con la giusta misura.
Comunque le persone che mantengono ciò che dicono esistono ma è difficile riconoscerle.

Sara ha detto...

@ dubbafetta: grazie,molto bello il paragone tra la mamma e il suo bambino..

@ rompina: che dirti...giassai... :-)

@ Bk: assolutamente fantastico..il caffè?quando vuoi,ci sono già i biscotti.

@ federica: si,vivo giorno per giorno..

@ anonimo: sei lo stesso di sotto?uhm..anonimo non sei secondo me...cmq si certo,gira...

@ anonimo: qui mi sento che c'è davvero qualcuno,qualcuno con grandi palle e delicatezza...con tanta fermezza dei propri pensieri che nemmeno si firma...sai che ti dico?VAFFANCULO!!!

@ luce: anch'io le mantengo,mi farei uccidere piuttosto...

AndreA ha detto...

Non è un momento facile, ma so che sei forte e reggerai l'urto!! :-)

Un abbraccio forte forte!! :-)

Anonimo ha detto...

Non confndiamo gli anonimi! io sono Anonimo1: quello della famosa ruota...
l'altro sarà uno/a sfigato/a che sarebbe meglio che rimanesse davvero anonimo..avrà visto troppe puntate di beautifull!

bacioni sara mia!!

Anonimo1

stoneeaten ha detto...

Mia cara Sara, sai che dico sempre quel che penso... e non ho intenzione di venir meno, anche se la mia sembrerà “Voce fuori dal coro”: Intervento pragmatico.
Non mi va di vedere la vostra lotta intestina fatta di post, contropost... commenti +/- anonimi. Non è luogo. Per come sono fatto mi vorrei un poco più di bene e rispetto.
Lo vorrei e lo pretenderei anche dal e per l’altro.
Questa è una grande piazza ed è come essere in mezzo, mentre voi da un lato all’altro vi scambiaste “cortesie e complimenti” a gran voce.
Perdonerai la mia assenza di peli sulla lingua. Ti abbraccio e sorrido.

Sara ha detto...

@ AndreA: non si direbbe ma sono una roccia!!! :-)

@ Anonimo1: uhmmmm..ma chi sei?svelati,dammi un indizio...

@ Stone: accetto il tuo commento/consiglio..sai che qui si può dire sempre ciò che si pensa.
Un blog a volte serve x sfogarsi,io conosco un solo modo di scrivere,il mio.
Lo so che è una piazza, c'è qui spettegola e chi ne gode pure..solo una cosa devo precisare:il RISPETTO. Da parte mia non è mai venuto meno,solo questo conta...
che ognuno poi la pensasse come vuole,non mi è mai importato molto del giudizio della gente..e lo sai.
Ricambio il tuo abbraccio :-)

Anonimo ha detto...

questo è per te:
le xsone coraggiose affrontano i momenti decisivi e ribaltano i loro timori e le loro incertezze usandoli X diventare ancora + forti..

p.s. scoprirai ben presto chi sono :-)
bacione

Anonimo1

DIDI ha detto...

Se vivi per essere felice
finisci con il passare sopra quello che c'è,
e io vorrei avere piu tempo
perchè la vita è troppo breve
per non badarci.
Sprecarsi nell'indifferenza
tu pensi che non si deve fare.
Ma solo quando ti concentri
riescia vedere le bugie.
Ognuni ti dirà qualcosa
e chissà chi ha ragione.
Metti a fuoco la tua vita
e fai sempre ciò che è giusto...
fai tesoro di ogni momento che Dio ti da
e non rinunciare mai a lottare...MAI!!!

Giulianissima ha detto...

tutte le cose da fare e non fare le sai già: non guardarti indietro e non aver paura del futuro, piangere se ne senti il bisogno e non chiuderti in te stessa, confidare in te stessa e in chi ti ha dimostrato di meritare la tua fiducia...ma soprattutto aspettare...un bel giorno ti sveglierai, alzerai la tapparella e il sole non ti sarà più indifferente, così come la tua immagine riflessa nello specchio. e sarai pronta a ripartire, più leggera
baci

digito ergo sum ha detto...

garbata amica di penna di byte, c'è uno stato delle cose, che non si raggiunge né per comodo né per frontiera, in cui nulla fa più male. resta la consapevolezza di riuscire ad essere se stessi, aldilà delle apparenze e aldilà di ciò che ne resta. a vederla da un certo, scabroso e glabro (che non c'entra una mazza ma scabroso a me, richiama glabro) punto di vista... certe persone non meritano il nostro dolore. neppure il nostro amore. non si tratta di essere migliori o peggiori. si tratta di meritarsi. che è talmente diverso che, per l'appunto, non c'entra assolutamente niente.

Sara ha detto...

@ Anonimo:svelati!

@ Didi: quelle che sono state bugie le scopri sempre dopo...

@ Giulianissima: sono belle le tue parole....:-)

@ Digito: si,meritarsi..in fondo pure l'amore è una sorta di dono...e mica si regala tutto a tutti,no?

Faby ha detto...

Sara ti stringo forte forte forte!