lunedì 28 aprile 2008

Se telefonando...


Negli ultimi giorni il telefono squilla in continuazione: squilla per lavoro, squilla per "Andiamo in tangheria venerdi?", squilla per una festa,squilla per mio papà le cui telefonate durano venti secondi ma vorrebbe dire di più...e a volte squilla a vuoto perchè non lo sento.
Adoro parlare al telefono, nel frattempo posso fare mille altre cose e rimanere concentrata sulla conversazione...
Ci sono telefonate, una per la verità, che mi piace assaporare al buio completo della mia stanza con la sola effimera luce dell'accendino quando vado ad accendere una Camel...
Dall'altra parte del telefono si sente solo il rumore secco dell'accendino e quello delle boccate di fumo.
A volte nemmeno l'accendo la sigaretta, la tengo solo tra le labbra perchè mi rende meno agitata o perchè in certo qual modo, mi "frena" dal dire cose troppo grandi per riuscire a passare attraverso una cornetta.
Allora ci gioco con la sigaretta, la mordo un pò coi denti e a fine telefonata la guardo e penso che è infumabile....devo solo buttarla!
Il mio rapporto col telefono èamore/odio. A volte lo amo perchè una telefonata, di notte, è un pò un abbraccio stretto stretto...e le inflessoni della voce rivelano tanto le emozioni di chi è dall'altra parte..
Poi lo odio perchè se non ci passassi tutto questo tempo vorrebbe dire che quegli abbracci li darei di persona...e avrebbero senz'altro un altro sapore...Sapore di tempo che passa troppo veloce e sapore di risate leggere..il sapore di un gelato che prendo sempre con gli stessi gusti....il sapore di staccare per un pò da tutto....
Squilla di nuovo il telefono....magari è qualcuno che ti chiama semplicemente per sapere come stai....e forse sono quelle le telefonate più belle, dove una domanda, apparentemente banale,diventa il pretesto per dirti qualcosa.....

Sento che respiri forte in questa cornetta, maledetta
mi separa dalla tua bocca....

13 commenti:

Ki@rina ha detto...

A volte lo odio il telefono...mi fa sentire ancora di più la distanza, perchè mentre parlo mi dico: " Cavolo però vorrei essere al di là del telefono!"

rompina ha detto...

col telefono la persona lontana e' un po' piu' vicina...una presenza invisibile fatta di suono e battito, di dilenzi e emozioni via etere...le telefonate al buio in camera poi...be', quelle sono respiri dell'anima...

Federica ha detto...

io adoravo il cellualre quando avevo il moroso lontano: a volte un messaggino, lo squillo per dirti ti penso, la chiacchierata alla sera sulle solite cose, la chiacchierata alla sera sulle cose importanti.

Ora che son amabilmente zitella me lo dimentico sempre da qualche parte.. però quando squilla, e se me ne accorgo, mi paice da impazzire chiacchierare!

Teddymorsicchio ha detto...

Già parole sante! alle volte quelle telefonate che sembrano banali e ti chiedono solo- come stai?- sono le più belle perché ti fanno capire che qualcuno ti pensa..ciao,Patty

DIDI ha detto...

...dicono che gli angeli amano in silenzio,
ed io nel tuo mi sono disperatamente perso.
sento che respiri forte in questa cornetta…
maledetta, mi separa dalla tua bocca!...

bellissima canzone...

il telefono...a volte lo maledico...smbra lo faccia apposta...perche nei momenti in cui vuoi stare solo suona sempre...e nei momenti in cui ti senti solo vorresti suonasse ma non lo fa mai...
è contradditorio..anche se alle volte cosi piacevole...

Master of Fouls ha detto...

...respiri e sospiri...maledetta Telecom!!!

MoF

DUBBAFETTA ha detto...

le tue sono sensazioni e descrizioni ed utilizzi giustamente personali, spero pero' che in macchina ti guardi bene dal portartelo all'orecchio e fumare ect.... io lo odio il telefono, a casa non c'e' l'ho , e il cellulare lo spengo non appena so di vere sentito le persone piu' importanti, di notte preferisco non avere e ricevere telefonate, anche perchè mia madre sta ad un oceano di distanza da me, e qualsiasi urgenza potrebbe essere vana :-), i miei amici sanno e mi citofonano o scrivono mail, forse è piu' facile raggiungermi con queste ultime due cose che con il cellulare..ps grazie per le tue preziose parole da me... ah ps2 per rompina..io credo invece che il telefono allontani di piu' la persona che è gia' lontana, perchè ti copre di oro e di sensazioni all'inizio ma quando metti giu, tutto diventa piu' in ombra e freddo e lontano di prima

rompina ha detto...

@ dubbafetta: decisamente...non sono d'accordo... :o)

alf ha detto...

ma a voi non capita maidi stare a fissare il telefono con lasperanza che squilli proprio per un Suo sms o una Sua chiamata? a me si. e appena smetto di fissarlo.. bip bip!
amato cellulare..

AndreA ha detto...

Mi piace molto l'immagine di Te che al telefono fumi la sigaretta...sai perché?? Perché come al solito l'hai resa "vera", mi è sembrato di vederti, di averti di fronte, come se fossi un ologramma!!

Sempre eccezionale!!

Un abbraccio, a presto! :-)

Q.I.-QUEENICE ha detto...

ah questo telefonoooo
da quando io e ju figli della 3 abbiamo lo zeromondo parliamo fino a 1000 minuti di tel e 1000 chiamatevideo ciascuno gratis ogni mese...tu pensa!!! ahahah poveretto lo asciugo nelle viscere! io sono una telefono dipendente. ci sto ore e ore e ore e mi piace da morire...ma con pochi ci sto per gli altri bastano solo 3minuti...
ieri è caduta la comunicazione causa batteria!!! perdona!!! ti mando un bacio e ti aspetto alla festa so che potrai farcela !!! un beso

Sara ha detto...

@ ki@rina: eh si..amore e odio, però meno male che l'hanno inventato!:-)

@ Rompina: respiri dell'anima...evocativa come frase, mi piace!:-)

@ Federica: il moroso lontano...:-D

@ Teddy: si,peccato che pochi sanno fare ancora quelle telefonate!la maggior parte è:volevo chiederti se....un bacio :-)

@ Didi:sai tipo quando ti squilla in autobus? su uno ho la suoneria di That's amore...:-D

@ Master: credo che il megadirettore generale della Telecom (fa molto ragioner Fantozzi) un giorno mi stringerà la mano e indicando una mega villa con piscina in Costa Smeralda mi dirà "le sono grato"....:-D

@ Dubbafetta: Dubba...che giudizio negativo sul povero sig. telefono...ti tranquillizzo su una cosa: quando guido (o meglio guidavo dato che i pezzi della mia macchinina staranno smontati in qualche sfasciacarrozze) il tel on lo uso...sul fumare?oh, sai che traffico c'è a Roma?:-)
Quando abbassi la cornetta, o spingi il tasto rosso fai te, non è che senti freddo o tutto in ombra...semplicemente avverti la mancanza, la voglia di teletrasportarti in quel posto....il tone di voce di una persona è evocativo di tanti stati d'animo, poi certo, dal vivo si riprendono certi discorsi...:-)

@ Alf: eeeh..come no?:-)

@ AndreA: sempre gentilissimo ed elegante....:-)

@ Ice: lo faccio anch'io il contratto con la tre allora!:-)
Ma vi mettete a fare "mi ami, ma quanto mi ami???":-D :-D :-D

Tranquilla per la telefonata..;-)

per la festa???vedremo...:-p

Pellescura ha detto...

Adoro il telefono.
Io sarei per un blog telefonico :-)