venerdì 21 marzo 2008

Zone d'ombra



Spesso le persone che abbiamo più vicine, quelle che dovrebbero conoscerci come le loro tasche, dovrebbero dico, sono quelle in cui alberga la più alta forma di egoismo.
Sono quelle che faticano a lasciarti andare per una strada che con grande probabilità non intersecherà più la loro per chissà quanto tempo....
Sono quelle persone he cercano di dissuaderti dai tuoi sogni, da ciò in cui credi, in nome di una concreta e banale realtà.
Sono quelle persone che hanno paura che tu possa andare lontano, e non mi riferisco solo a una distanza puramente geografica, hanno paura non perchè tu potresti sentirti sola e malinconica ma perchè loro potrebbero sentirsi soli, senza di TE.
Allora mi chiedo: perchè non dirlo chiaramente?
Ammettere la propria paura è un grande atto di coraggio e più ci si sforza di sembrare invincibili, più le trame della propria fragilità si aprono, rovinosamente.
Ecco, molte persone non sanno farlo, si rifiutano di ascoltarti, reputano i tuoi sogni castelli di sabbia, i tuoi occhi luminosi al solo pronunciare il nome di una persona, effimere sciocchezze.
C'è una frase letta non ricordo dove che dice più o meno così: spesso certe riflessioni restano sepolte in noi, in un angolo di non detto, non per la poca voglia di comunicare, ma in mancanza di un orecchio che le sappia ascoltare.
Niente di più vero...
Ci sono persone che per il loro egoismo ti terrebbero a Vita in quell'immensa gabbia dorata a cibarti di micragnosi pezzi di sogni che non sono i tuoi.
Tutte le altre persone, quelle che con gl'occhi umidi e le lacrime in gola che sanno dirti "vai e sii felice", quelli, si chiamano, AMICI.

14 commenti:

ice ha detto...

buona pasqua bella tanguera!!!! auguri cioccolatosi!

rompina ha detto...

ma com'e' difficile lasciare andare qualcuno che si ama...eppure, solo questo e' amore vero...

Gianluca ha detto...

If you love somebody set them free....sarà banale ma è così..
un bacio

g

juan martinez ha detto...

Blog grazioso!!!
Gradisco molto questo post

Se il blog dell'arte desidera vedere mio:
www.misesbozos.blogspot.com

Grazie mille!!!

Anonimo ha detto...

Queste tue riflessioni sembrano destinate a restare tali.Forse sto sbagliando,ma non si percepisce la tua voglia di dirlo al diretto interessato...cito testualmente: "perchè non dirlo chiaramente?"
Scusa l'invadenza!! Buona Pasqua!

Gianluca ha detto...

Buona Pasqua cara....
un bacio

AndreA ha detto...

Passo per augurarti Buona Pasqua!

Un abbraccio e un bacio!!! :-)

Master of Fouls ha detto...

Buona Pasqua, Senorita!

MoF

Sturm und Drang ha detto...

Ma allora è definitivo? Vai via da Roma?
Ciao, ti auguro Buone Feste...
Peccato che te ne vai...
come si dice, sono sempre i migliori che se ne vanno?

pisellone83 ha detto...

L'amicizia non esiste, nel mondo si è soli e si deve andare avanti con le proprie certezze, giuste o sbagliate che siano sarò io, sulla mia pelle a scoprirlo. Una cosa è certa, se vai col culo per terra ci rimani da solo ma se il tuo culo è seduto sull'oro avrai un mare di amici che vorrà sedersi accanto a te. Crediamo forse che qualcuno ci aiuti o ci sostenga? Non è così, siamo noi che costruiamo nella nostra mente quel che sentiamo e pensiamo compresa la convinzione di essere aiutati da altre persone.
Bisogna andare avanti da soli. A volte si entra in vicoli senza uscita dove tornare indietro ti sa di codardo e andare avanti ti sa di inutile tanto c'è un muro. E allora? Allora si sta li fermi, da una parte vedi il buio e pensi: "e se non c'è un muro ma una porta da aprire??" dall'altra vedi la luce, gente che passa, qualcosa che già hai vissuto e ti chiama ma anche li pensi: "se torno indietro sarà tutto come l'ho lasciato o chissà quanti, te l'avevo detto io...". Vita è intensa...futuro incerto! Scusami per la confusione delle mie idee sparse in giro ma forse era meglio se non venivo a leggere...un abbraccio, a presto.

Bk ha detto...

Sentiamo...
e tu dove vuoi andare?

Sara ha detto...

@ Ice: Grazie cara..sono un pò in ritardo x gli auguri io...:-)

@ Rompina: Esattamente,l'Amore vero,in qualunque forma esso sia, è soprattutto libertà.:-)

@ Gianluca: sono assolutamente d'accordo!:-)

@ Juan Martinez: muchas gracias! Più tardi faccio un salto nel tuo blog.:-)

@ Anonimo: Ciao anonimo(?). Il post era un insieme di miei stati d'animo,è stato scritto di getto, dopo una discussione con una persona cara che ha detto parole che m'hanno ferito. Non metto in discussione il suo volermi bene ma il concetto che spesso si ha di tale sentimento.Comunque ne ho parlato col diretto interessato anche se ognuno poi è rimasto della propria opinione. Vabbè,pazienza,l'importante è parlarsi!:-)

@ Gianluca: Arrivo tardi per gli auguri...:-P comunque grazie,è stata una meravigliosa Pasqua... :-D

@ AndreA: Grazie!!!! Spero che tu sia stato bene qualsiasi cosa tu abbia fatto...un bacione :-)

@ Master: Auguri sempre in ritardo..vabbè,ma io sono una ritardataria!;-)

@ Sturm und drang: Per il momento è solo un pensiero, nella realtà ci vorrà del tempo..;-) E' un'idea che valutavo in segreto già da un pò,ultimamente la sento più "concreta" anche se gli ostacoli da affrontare(vedi post)non sono pochi...ma in ogni caso non sarà nell'immediato. E poi ti pare che me ne vado così senza salutare???:-p

@ pisellone: Guarda,non è del tutto sbagliato ciò che dici...Io credo nell'Amicizia e in generale nei rapporti umani,ma sono anche consapevole del fatto che se cadi rovinosamente sono pochi quelli che ti tendono la mano e ti aiutano a rialzarti.Ecco,quei pochi,a volte forse solo uno, si chiamano Amici.
Tu parli di scelte..lì concordo col tuo pensiero:fare di testa propria,sempre. Gli amici possono consigliarti ma spetta a te decidere...forse un amico vero se vede che hai fatto una cavolata, "te l'avevo detto" non te lo dice...
Non so,anche i miei sono pensieri confusi!:-) Ciao, a presto!

@ Bk: sai una cosa?ho come l'impressione che tu leggendo ciò che scrivo abbia capito molto..ho avuto questa sensazione dal commento che m'hai lasciato al post "STONATA"...:-)
Cmq..tornando alla tua domanda...
Voglio andare dove mi porta il cuore..In tutti i sensi. Con i tempi giusti,i miei tempi,e le condizioni adatte..ma lì voglio andare, proprio dove lui mi porta.:-)
E star bene prima cosa con me stessa,prendermi per mano in un'altra città e riuscire a pensare che non serve riempire un trolley di cose inutili,perchè la mia casa,sono io. :-)

Anonimo ha detto...

Ciao Sara,
ma sei sicura che i veri amici sono solo quelli che ti dicono "vai e sii felice!!", non pensi invece che anche gli altri lo siano, e forse non per egoismo ma semplicemente perchè i sentimenti sono così, e ti portano ade essere così, ti dicono di non lasciarli perchè sei troppo importante?? Io non credo che si tratti di egoismo ma di affetto, si è vero quando si vuole davvero bene ad una persona si vuole la sua felicità, ma non la sua felicità lontano da te, per me non ha senso. Io voglio che quella persona sia presente nella mia vita, e che sia felice, ma la voglio toccare, vedere... capisci il senso??
Certo tutti siamo bravi a dire sii felice, ma poi quanto ti rode che se ne va?
Tu non lo vuoi, ma non perchè tu poi non stai bene, e sei solo, ma perchè quella è la tua vita, quella persona fa parte di te, ed è normale che non la vuoi lasciare.
Bo se la vogliamo vedere come una forma di egoismo io non sono pienamente d'accordo, ma poi ognuno ha la sua opinione... io però apprezzerei anche la persona che con le lacrime agli occhi mi fa capire che senza di me starebbe troppo male, e non che mi dice vai.

Scusa il commento un pò impicciato...ma il senso spero si capisca...auguri anche se in ritardo non credo che tua sorella te li abbia fatti da parte mia...

un bacio
Ilaria

pisellone83 ha detto...

Sara...quando cado rovinosamente tu forsi ti ricordi qual'è l'unica mano che mi aiuta... Ora mi conosci un po'di più. Un abbraccio.