mercoledì 5 marzo 2008

Thinking in the rain

Stamattina mi sono alzata con la pioggia, mi ha svegliata, dispettosa, con i suoi passetti sui vetri della finestra.
L'ho guardata con un senso di pace, perchè nonostante il cielo terso, stamattina per me pioveva serenità.


Roma sotto la pioggia è ancora più bella, semmai possa essere possibile.
Si respira il vero odore della città, quello che una volta che l'hai conosciuto te lo porti dietro sempre, insieme al ricordo di chi ti stringeva i fianchi per le strade capitoline, così forte da sentirsi un corpo unico.


Quando piove non porto mai l'ombrello, mi piace lasciarmi accarezzare da minuscole goccioline che sono un pò come carezze. E magari sono davvero carezze, che la pioggia mi porta da un posto lontano da qui, dove c'è il sole.
Chissà che succederebbe se ci incontrassimo a metà tra la pioggia e il sole...magari nascerebbe un arcobaleno.

Non tutti nella Vita hanno visto certi tipi di arcobaleno, con colori brillanti, radiosi e quindi si ostinano a dire che non è possibile, non esiste un arcobaleno così, è frutto di pura suggestione, che prima o poi si dissolverà nel cielo...
Poveri loro...condannati a un'esistenza triste e sterile. Grigia, senza colori, senza forme,senza volumi, priva di giochi di luce.

La pioggia mi fa pensare a tante cose...Agli istanti, morsi di Vita divorati in fretta e che sembra non bastino mai.
Istanti in cui si perde tutto, istanti in cui ci sembra di avere tutto, istanti in cui pensi che non ti serverebbe nient'altro per essere felice, istanti in cui il tempo corre beffardo, istanti in cui l'odore e le mani dell'altro ci ubriacano al punto che ci sembra di perdere l'equilibrio, di non riuscire a rialzarsi.

La pioggia mi riporta quell'odore e quel sapore. E il tocco delicato di quelle mani grandi che proteggono le mie, sempre bianchissime.

Sotto le piccole e trasparenti gocce d'acqua, gente che si affanna ad aprire gli ombrelli di mille colori - di cosa avete paura?- io sorrido mentre cammino senza fretta alcuna e nella mia mente un tango silenzioso abbracciata a TE.

.....Dolce vedermi riflessa nei tuoi pensieri.....

15 commenti:

DIDI ha detto...

ogni volta che piove mi assale malinconia...ripenso a gran parte della mia vita e vedo in ogni goccia un ricordo..un pensiero...un rimpianto...vedo quello che avrei potuto fare e non ho fatto...vedo quello che sono oggi e sorrido...perche sono contenta di chi sono e di quello che sto facendo ora...senza ne ieri ne domani...xche sono qui...oggi...

-------------

bacia la pioggia
ogni volta che hai bisogno di me
bacia la pioggia
ogni volta che vado troppo lontano
se le tue labbra
si sentono sole e assetate
bacia la pioggia
e aspetta l'alba
tienilo a mente
siamo sotto lo stesso cielo
e le notti
sono vuote per me come per te
se ti senti
di non riuscire ad aspettare domani
bacia la pioggia

Pink Panther ha detto...

Come scrivi bene... complimenti. Mi hai fatto emozionare, davvero. Io con la pioggia sto molto meglio rispetto a quando c'è il sole: passeggio per Milano sotto il mio ombrello e mi sento diversa..in giro nessuno, io e il Duomo.
Giornate ideali quelle..

Anonimo ha detto...

...queste parole hanno centrato in pieno il bersaglio...

e lo sai...

zxz

rompina ha detto...

io e la pioggia abbiamo un rapporto contrastato, fatto di amore e odio...adoro i temporali, le pioggerelle leggere m'irritano...
ora che ci penso, e' cosi' anche con le persone...

AndreA ha detto...

Mi piace la pioggia....quando sono davanti ad una finestra a guardare mentre cade giù!

Un abbraccio..... ;-)

Pispola ha detto...

io odio la pioggia....e anche la mia macchina.. pechè se piove non mi fa ascoltare Jules.. nn chiedetemi perchè...
quindi mi fermo qui con il commento.. nn vorrei rovinare l'atmosfera...

Master of Fouls ha detto...

....a me la pioggia non piace...è bagnata...ehm...no, forse mi piace...mah...ok....lascio stare...

MoF

Sturm und Drang ha detto...

Generalmente a me non piace la pioggia, visto che adoro il sole!

Però ci sono quei temporali estivi che sono spettacolari: l'acqua cade sull'asfalto bollente liberandone tutti i suoi profumi! Ma attenzione: un temporale ad estate, non di più!

Oltre a questo, volevo dirti che ho letto alcuni dei tuoi post (anche il primo, che - come ho detto a rompina sabato scorso - secondo me è il post più importante di qualsiasi blog) e già ti ho inserita tra i miei preferiti. Credo che passerò spesso da queste parti, tempo a disposizione permettendo!

Riguardo al tema del tuo blog, dopo averti conosciuto di persona, e per quello che ho letto, credo che presto ci saranno molti principi azzurri, a bordo di utilitarie impolverate o di cavalli bianchi, a farsi avanti per stare con te!
Ciao e a presto!

Sara ha detto...

@ Didi: pensavo proprio alle parole che hai scritto te mentre camminavo.."se ti senti di non riuscire ad aspettarmi allora bacia la pioggia.." :-)

@ Pink Panther:grazie cara...eh si,momenti in cui rifletti su tante cose..io lo dico sempre e non so quanti sono d'accordo,la pioggia a modo suo,è sensuale...:-)

@Anonimo:era quello che volevo..:-)

@ Rompina: bè si,se parliamo di persone e rappoti affettivi,le "pioggerelline delicate" non piacciono neanche a me..ma hanno il loro fascino specie se cammini da sola immersa in tanti pensieri..:-)

@AndreA: romanticone che sei!!!:-D

@Pispola: hai mai provato a stare in macchina,col motore spento,quando piove,insieme a chi desideri??? ;-)

@ Master: un pò confuso eh?!?!? ;-p

@ Sturm und Drang: anch'io adoro il sole ma la pioggia certi momenti crea atmosfere particolari...
Anche a me ha fatto piacere conoscerti e come ho detto a Rompina,voi uomini siete stati eroici ad aspettarci a pane e acqua!:-D
Il mio Principe moderno? Io ci credo sempre...:-)
Ti linko anch'io!!!

Bk ha detto...

anch'io resterei sotto la pioggi aper ore con la modella della foto...
la broncopolmonite voglio prendere!

Marco ha detto...

La pioggia... belle sensazioni, vero. Mi capitò di camminare, solitario e ramingo, in un bosco abruzzese durante diversi temporali. Ancora sono stupito da come la natura parli in quelle occasioni, come incredibilmente il suono si differenzi e si intensifichi. Per quanto riguarda poi l'affetto e l'emozione sul tema "pioggia e amata" penso anche io sia incredibilmente suggestivo e pieno di una erotica libertà passeggiare sotto una leggera tendina di gocce che incrementa la complicità.
Vabbè, basta sennò rischio di scrivere io un post di blog!

Ciao ciao :)

Mafalda ha detto...

... la pioggerellina fina mi mette angoscia, mi fa innervosire, mi inquieta ... mi da un senso di immobilità che mi turba!

I temporali ... quelli mi piacciono eccome ... la pioggia violenta, i tuoni, i lampi ...
Starsene stesi sul letto, d'estate, sul letto, magari abbracciati a qualcuno che ci piace e che sa "proteggerci" con il suo abbraccio ... le finestre aperte ... e fuori il temporale.

Che meraviglia!

DIDI ha detto...

VENGO A TROVARTI SPESSO XCHE MI PIACE COME SCRIVI ;)

MANDAMI PURE I TUOI LAVORI A CARBONCINO...SONO CURIOSA!!!!

Anonimo ha detto...

dolce è essere riconosciuto...
è come guardar da una finestra...la pioggia sui vetri: intravedi una figura distorta dalle gocce, nella forma indistinta, ma nella "presenza": certa.

Sara ha detto...

@ Bk: Buongustaio..molto bella effettivamente..rende l'idea di pioggia sensuale!;-)

@ Marco: Erotica libertà...esattamente!:-)
Ora capisco la pioggia di questi giorni,ti sei deciso a commentare!!!:-D Ciao Marcooo!!!

@ Mafalda: Stretti stretti sotto le coperte mentre fuori diluvia..non trovo atmosfera più sensuale e romantica di questa!:-)

@Didi: Grazie cara!!si si..te li invio tramite posta elettronica,il mio disegno preferito lo trovi qui a lato..:-)

@ Anonimo: è l'essenza quella che conta...:-)