venerdì 7 marzo 2008

E io, come sono veramente?


Scrivo e ascolto Giovanni Allevi "Come sei veramente".
Una canzone che mi fa viaggiare, pur rimanendo col sedere ben piantato sulla sedia della mia camera.
Una camera che vorrei dipingere io, vorrei disegnare sui muri con le mie matite e fermarmi solo quando le mani sono completamente nere per il carboncino.
Ultimamente Roma, la mia bella Roma, mi sta stretta.
E' l'abbraccio profumato di una mamma un pò apprensiva che ogni tanto soffoca, toglie il fiato.
Una mamma con gl'occhi gonfi di lacrime quando capisce che le sue bambine non sono più tali.
Mamma Roma...
Ti vorrei salutare una sera d'inizio primavera, abbracciarti con lo sguardo davanti al Colosseo e sussurrarti "Aspettami che poi ritorno..no, nun te lasso".
Tu m'hai tirata su, bambina timida, cresciuta tra le strade di periferia, dove i sogni c'hanno un prezzo alto. E m'hai cullata sotto un cielo di stelle...
Roma che non riposa mai, complice silenziosa di giovani amanti...
Roma bella, Roma calda, Roma sensuale come una donna appassionata.
Desidero staccarmi da te per un pò ma non t'abbandono.
Te sei parte di me, ed io, parte infinitesimale di secoli di storia.
Le note in sottofondo sono la colonna sonora del mio viaggio, di quello che un gioro farò lontano da te.
Ma io come sono veramente? Se chiudo gl'occhi le note senza parole di Allevi portano con sè tutte le risposte.
E mi affaccio alla finestra e ti sorrido Roma mia, con l'aria friccicarella che m'arrossa le guance.
E stai tranquilla...nun me ne vado senza venitte a salutà...

10 commenti:

stoneeaten ha detto...

Allevi a Roma ci ha già suonato...il 23-02... io lo sapevo...io volevo...cioè era mia intenzione di...però poi sai come vanno queste cose...nel senso che stavo per...però era il 23...cioè 15 giorni fa...insomma un casino!
Suona anche a milano il 10-11-12, ma cazzo sono in giro per l'italia...quindi non posso nemmeno dire...cioè... va bhè lasciamo perdere!...insomma confermo: è un casino!

rompina ha detto...

amore verso la propria citta', vogli adi partire e insieme di restare...sensazioni che conosco bene anche io...
come sei, come sei veramente...il bello e' capire che e' questo l'unico viaggio che non finisce mai...

Master of Fouls ha detto...

Grande Allevi...anche se continuo a preferire Einaudi...ma Giovanni è un personaggio di quelli con la K maiuscola...è un fenomeno mediatico...ed un grande pianista...lo ricordo ancora quando lo conobbi qui a Pavia: suonava il pianoforte come accompagnatore di un coro universitario nostro cordiale "rivale"...poi ha cominciato a lavorare per Jovanotti...

e poi è diventato il genio che è...come sei veramente?

tu sola lo puoi sapere...

...e lo sai...

:-P

MoF

geloso ha detto...

appunto...dicevo bene io
(che te stavo a dì!)

DIDI ha detto...

...a volte ti viene voglia di andartene dalla tua città...di cambiare aria e persone...tutto ti sta stretto...ti senti il fianto sul collo..."devi fare questo" "devi fare quello.." DEVI, DEVI, DEVI... non sei mai libera di fare cio che vorresti veramente perche scontenteresti qualcuno...e allora ecco che bussa alla porta della tua mente la voglia di allontanarti...e ricominciare...
anche se in realtà sai che la tua città, per quanto possa stancarti di essere sempre uguale, sempre la stessa, sempre monotona...ti accoglierà sempre a braccia aperte...xche è la città dove sei nato...sei cresciuto con esperienze positive e negative...e grazie alla quale oggi 6 quel che 6...senza rimpianti...

AndreA ha detto...

Come si fa a lasciare Roma, così bella, così immensa, così...TUTTO!

Buona notte! :-)

Sara ha detto...

@ Stone:eeeh???? chiedo l'aiuto da casa!:-D

@ Rompina:sensazioni contrastanti..e cercare di capire chi sono mettendomi in gioco..:-)

@Master: sono innamorata della musica di Einaudi..
Hai ragione,forse lo so..

@Didi:non sarebbe un allontanamento definitivo..voglia di partire per un pò..:-)

@AndreA: Roma è magnifica ma, come scrivo nel post,ultimamente la vivo come una mamma che ti soffoca.
Non parlo di lasciarla ma partire per un pò...

piccola ile ha detto...

Io amo Roma...per una milanese come me,è qualcosa di travolgente.
Anche la gente mi piace!
Adoro anche la mia Milano,ma vivo in provincia...e vorrei vivermela come dico io,evadere dal paese...ma qui la gente è troppo impostata.
Facciamo cambio per un pò!??! ;)

Sturm und Drang ha detto...

ma perchè, parti?

Sara ha detto...

@ piccolaIle: se pò fa,se pò fa...
Ti lascio la mia stanza..:-D

@ Sturm und drang: il pensiero,per il momento quello,c'è...:-)