domenica 31 agosto 2008

Persa

Sto soffocando nella palude della mia confusione mentale.

Più penso e più vado a fondo, perdendomi.
E a sto giro non c'è nessuno che mi viene a prendere.
Non so più di chi fidarmi, non so che strada prendere, non so se credere in promesse che strappano il sorriso.

Non so più distinguere cosa voglio, non so più fare la differenza tra verità e la paura, non so...

Sono silenziosa all'esterno perchè c'è troppo rumore dentro di me.

Non so se fidarmi, non so se abbandonarmi o cambiare strada.
Non so perchè stavolta nemmeno le lacrime escono. C'è un nodo che mica si vuol sciogliere...


Allora penso che forse sarebbe meglio uscire..mi dipingo le unghie di rosso, scelgo qualcosa nell'armadio e esco a fare due passi.
Osservo facce sconosciute ben protetta dietro le lenti dei miei occhiali. Non li tolgo...molti pensano che io sia snob e mi fa sorridere 'sta cosa...mi sono persa e cerco, maldestramente, di proteggermi visto che mi trovo in un posto che non conosco.

Vorrei vederti arrivare verso di me. Vienimi a prendere...

18 commenti:

digito ergo sum ha detto...

nessuno ti viene a prendere perché non permetti a nessuno di avvicinarsi a te? é solo un'idea. hai voglia di qualcosa di nuovo ma ti proteggi mentre la assapori? è come tuffarsi da un trampolino e pentirsene un attimo dopo. it is too late. traduco: it is tu leit.

un abbraccio e stai su, che sei grande.

kay ha detto...

anch'io come te molte volte vorrei intraprendere strade nuove,ma poi il timore di quello che troverei mi blocca...
vorrei fidarmi, ma al primo dubbio scappo e mi richiudo in me stessa...
molte sono state le volte in cui ho avvertito quel nodo in gola e molte le volte in cui avrei voluto che le lacrime scorressero libere...
ma è un circolo vizioso...e fino a che non troverò il coraggio e la fiducia per gridare ciò che sento non ci sarà nessuno che potrà venirmi a prendere...

Sally ha detto...

Uno smalto rosso fuoco, anche un rossetto in tinta nel mio caso, occhiali scuri e scarpe comode... camminare in mezzo agli sconosciuti cercando una strada persa non si sa bene come... conosco tutto questo e vorrei poterti dare una ricetta per curarlo, una mappa per ritrovare quella strada, invece posso dirti solo che ti capisco molto bene e mandarti un abbraccio. Non avere paura, chi meriterà fiducia si farà riconoscere, ha solo bisogno di una cosa: che tu inizi a fidarti della tua capacità di riconoscerlo. Puoi farlo, fidati di te prima di tutto, gli altri verranno da se.

stellavale ha detto...

Quanto piacerehbe anche a me aver qualcuno che mi viene a prendere....

enzorasi ha detto...

Se ti nascondi sarà più difficile venirti a prendere...ma più vero. Fiducia o non fiducia? Sally ha ragione quando dice che chi la merita si farà riconoscere ma potrebbe volerci tempo, più tempo di quello che tu sei disposta ad aspettare. E poi le parole giuste non le ha nessuno di noi...per adesso puoi solo evitare di farti più male.

Faby ha detto...

So quello che ti sta accadendo...è un po' quello che sta succedendo a me...ho paura Sara e forse la tua confusione è dettata dalla stessa paura...di cosa? Ognuno di noi sa di cosa ha veramente timore...ecco perchè ti senti persa!

Sturm und Drang ha detto...

guarda, se mi dici dove sei, vengo subito! Non servirà ad estinguere le tue questioni esistenziali (che, credimi, penso sia meglio averne), ma se non altro un pò di compagnia te la posso fare!
Ciao!

DUBBAFETTA ha detto...

piano, piano..tutto tornera' come prima o sara' cosi nuovo da sorprenderti,stai su, ti prego

ARMANDO PARIS ha detto...

non farti venire a prendere da nessuno .... in questi casi .... quando ci si perde .... bisogna avere la forza di ritrovare la strada da soli ... !
essendoci passato è un consiglio che ti do !
un saluto

Giulianissima ha detto...

cara sara,quando non sai che strada prendere, semplicemente siediti e aspetta. la chiarezza arriverà. e se la chiarezza tarda troppo e non hai più voglia di aspettare, perchè ti fa male il cuore, allora allontanati dalla fonte di questo dolore.

DIDI ha detto...

OGNI GIORNO LA VITA CI OFFRE NUOVE PORTE CHE POSSIAMO DECIDERE NOI STESSI SE APRIRE O SE LASCIARLE CHIUSE...CHISSA'...MAGARI UN GIORNO APRIRAI QUELA GIUSTA E DIETRO SI CELERA' UNA PERSONA CHE TI OFFRE IL SUO ABBRACCIO...CREDICI..SOLO QUESTO...

Astrunphk ha detto...

Ciao, bravissima, esci, vestiti di rosso, di bianco colori solari, cattura sguardi e divertiti, l'importante è stare bene, per sbrogliare la matassa c'è tempo, e casomai si scioglie da sola!
Un saluto,
Astr

AndreA ha detto...

Forse sarebbe meglio muoversi il meno possibile....

Quando mi sento come una zattera pronta a rovesciarsi, cerco di muovermi il meno possibile, in modo da evitare danni ulteriori...

Un bacio, felice notte!! :-)

AndreA ha detto...

...poi col silenzio tutto intorno a Te....ritroverai la strada!

Un abbraccio..... ;-)

pansy ha detto...

La paura ci blocca, non darla vinta alla paura!! Ascolta il cuore e non ti pentirai.

luce ha detto...

Nessuno può venire verso di te se tu non ritrovi te stessa, nessuno può raggiungerti se non riesci ad uscire da quel labirinto, mi piacerebbe poterti lanciare un filo per aiutarti a ritrovare la strada ma credo che quel filo tu ce lo abbia già, solo che per adesso non riesci a vederlo. Fatti coraggio, ritrova dentro di te la tua mappa e riprendi il cammino verso il modo.

Tintarella di... Luna ha detto...

Sara in questi momenti è bene fermarsi e aspettare senza aspettarsi niente...qualcuno o qualcosa arriverà!
Un bacio

Trinity ha detto...

Ciao, come stai oggi?