giovedì 24 luglio 2008

Cambiata

Mi sono resa conto che è troppo tempo che non scrivo qualcosa qui sopra.

Chiacchierando con un'amica, che giustamente diceva che la scrittura spinge all'introspezione e alla riflessione, mi sono resa conto che forse ora come ora, è proprio questo che non voglio: fermarmi a riflettere.

Perchè se lo facessi mi renderei conto di quante cose, troppe, non hanno senso. Ma per ora mi va bene così..


Qualche sera fa una discussione con un caro amico che diceva che sto cambiando troppo...vero.


Ma se la mia evoluzione comporta un cambiamento di pelle più forte, più dura, ben venga.


Non posso che esserne felice e soddisfatta. Era ora.


Ho voglia di avere la testa più leggera e quel pizzico di adrenalinica trasgressione che poi colora i miei 24 anni.

Il resto, quello che sono, quello in cui credo, quello che spero un giorno di vivere, lo so solo io.

Pensare troppo fa solo che male e inquina i momenti stessi della Vita, parlo per esperienza.

Allora ci si deve lasciare andare, in un fluire fiducioso di passi, piccoli o lunghi, con la musica che in quel momento è la più adatta a me, con la persona giusta o la più sbagliata che esista, ma tutto si deve incastrare con i miei tasselli. I miei soltanto.

11 commenti:

Bk ha detto...

E di chi altri? Va bene così Sara.
Ogni cosa a suo tempo.
Un bacio Bk

Calimero ha detto...

eh si la vita è meravigliosa proprio per qst!! :))

Faby ha detto...

Beh Sara, forse hai trovato la chiave giusta! Io lo dico sempre che pensare troppo fa male e, alcune volte, la soluzione migliore per superare certe cose è distrarsi.
Un abbraccio forte forte:*

DUBBAFETTA ha detto...

dolce sara, la tua amica ti ha dato un pregevole consiglio, io voglio darti un suggerimento , dato che consigli non posso darne nemmeno a me stesso, ti consiglio oltre a scrivere, di leggere, corri in libreria compra un libro a caso lasciati attirare da un titolo o dal suono che esce leggendo il nome dell'autore....tu , te stessa è un buon libro, e magari aggiungici un buon bicchiere di cognac

cinico ha detto...

Sì, a volte il pensiero è solo mosso da un dolore che si muove in tondo, come un vortice, e se non te ne rendi conto il vortice dei pensieri pian piano ti porta sempre più giù...
...ma è il dolore che muove questa brutta giostra, ed è quello che bisogna a volte affrontare, altre volte semplicemente abbandonare al passato.
Forse a te serve questo in questo momento.
Ma attenta a incastri spensierati: l'ebbrezza dell'oblìo del dolore non ti fa rendere conto di quanto delicato e fragile sia il tuo animo ora, e se incontri la persona sbagliata...
...ahi.
Ma si può scegliere giusto prima dell'ultimo bicchiere di vino...
:)

DUBBAFETTA ha detto...

PS Cordoba (ARG)..cara la mia veggente :-)

Sara ha detto...

@ Bk: esatto,va bene cosi...:-)

@ calimero: ;-)

@ Faby: infatti ogni tanto lo spengo il cervello...bacione anche a te :-)

@ dubba: caro dubba(che ormai ha testato le mie qualità indiscusse da veggente ultrasensibile..oh,mica robetta eh?)sto leggendo un libro che mi appassiona molto e ripreso a disegnare...
Al posto del cognac forse qualcosa di più leggero,non reggo l'alcool..;-)

@ cinico: cinico..noi ci conosciamo e lo so.
A volte è quasi NECESSARIO incontrare la persona sbagliata o la situazione sbagliata (che poi, chi è che decide cosa è giusto e cosa no?).
Forse sono proprio io sbagliata..ma qui ci addentriamo in un discorso infinito.
Il mio animo sarà sempre delicato,sta solo a me proteggerlo e ergere mura di cinta sempre più alte...
tutto il resto poi, è Vita.

luce ha detto...

Le esperienze ci trasformano, la vita e gli ostacoli che ci mette di fronte ci fanno crescere, certe volte nella nostra anima si formano cicatrici indelebili che deviano il corso del nostro sangue e quindi è inevitabile il cambiamento.

DIDI ha detto...

CAMBIARE FA PARTE DELLA VITA...DIVENTIAMO PIU FORTI, PIU CONSAPEVOLI...E PIU PREPARATI A TUTTO. MA QUESTO NON VUOL DIRE CHE DOBBIAMO UCCIDERE IL BAMBINO CHE C'è IN NOI...LA VITA VA VISTA CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO...BISOGNA SEMPRE STUPIRSI A TUTTO...E IMPARARE COSE NUOVE...

Baol ha detto...

Non starci a pensare troppo, la vita è fatta di cambiamenti piccoli e grandi che quando vorrai avrai la capacità di analizzare, ti soffermerai a guardare meglio e troverai il bandolo di tutto...intanto, sorridi ai cambiamenti :)

pansy ha detto...

Pensare fa male.. mm.. io credo che esistono momenti in cui è necessario fermarsi a riflettere e poi momenti in cui magari no. La voce più vera, della quale ci si può fidare sempre, a mio avviso, è il cuore, che non sbaglia mai!